#limechain

Certificato su Blockchain

Presentazione del tracciamento

Certificati di emissioni negative
Stiamo lavorando per permettere a chiunque (non solo aziende e istituzioni ma anche singole persone) di acquistare i certificati Limenet di emissioni negative di anidride carbonica. In questa pagina ti spieghiamo come abbiamo sviluppato la nostra tecnologia per il tracciamento che sfrutta la blockchain e i token non fungibili (NFT) certificati da terze parti tramite MRV (Monitoring Reporting & Verification).

Usiamo la blockchain per essere trasparenti

Abbiamo sviluppato un modello che sfrutta la blockchain per garantire la massima trasparenza e tracciabilità nel monitoraggio delle emissioni negative. Attraverso questo sistema di tracciamento, creeremo un database decentralizzato e virtuale che registrerà ogni passo del processo, rendendo ogni azione, dalla cava di carbonato di calcio al certificato finale, visibile e immutabile.

Certificazione attraverso NFT

Per garantire la massima autenticità e personalizzazione, introdurremo i token non fungibili (NFT) certificati da terze parti tramite MRV (Monitoring Reporting & Verification). Questi NFT rappresentano certificati di emissioni negative e sono facilmente verificabili da chiunque in ogni momento. Ciò conferisce un altissimo livello di credibilità alle azioni di chi sceglie Limenet per le compensazioni del carbonio. All’interno di questi certificati ci saranno tutte le informazioni che riguardano il processo di Limenet. 

I vantaggi del tracciamento Limenet

  • Massima trasparenza verso il cliente: offriremo ai nostri clienti un accesso diretto ai dati in tempo reale, permettendo loro di verificare tutte le informazioni.
  • Tracciabilità e rendicontazione elevate: ogni operazione sarà registrata in modo immutabile, facilitando la rendicontazione e l’audit delle attività.
  • Eliminazione del double counting: grazie alla natura della blockchain e alla tecnologia sviluppata da Limenet, si eviterà il rischio di conteggi duplicati delle emissioni negative.
  • Sicurezza e autenticità: l’utilizzo di standard di sicurezza elevati e l’utilizzo di NFT certificati da terze parti garantirà che le nostre azioni sulla chain abbiano un vero riscontro nel mondo reale.
  • Scalabilità ed efficienza: con l’utilizzo di Polygon, garantiremo una gestione efficiente, soprattutto dal punto di vista energetico ed impatto ambientale, anche di grandi volumi di transazioni.
Limenet rappresenta il futuro della sostenibilità per aziende di qualsiasi dimensione. Il nostro obiettivo è contribuire alla creazione di un mondo più pulito, più bello, più vivibile. 

Come funziona

Tutti gli strumenti dei nostri impianti saranno collegati alla rete decentralizzata della blockchain. Ogni operazione, dalla più semplice alla più complessa, verrà registrata e conservata in modo permanente su blockchain attraverso la rete Polygon, un secondo livello di Ethereum noto per la sua scalabilità ed efficienza energetica.

Preparazione e identificazione del materiale

Nel nostro impianto, il carbonato di calcio fornito da partner certificati è sottoposto a una serie di procedure per garantire la massima qualità e tracciabilità. Ogni batch produttivo viene etichettato con un QR code contenente le informazioni fondamentali, come provenienza, data di estrazione, impronta di CO₂ associata e altro ancora. Questo passaggio preparatorio è fondamentale per le fasi successive. 
Guarda il processo

Tracciamento su blockchain

Una volta che il batch di carbonato di calcio entra nel calcinatore, viene riconosciuto e creato uno "Smart Contract di Tracciamento" (TSC) associato a esso. Questo contratto intelligente rappresenta digitalmente il batch sulla blockchain, mantenendo pubblicamente e in modo immutabile tutte le informazioni rilevanti. Durante tutto il processo di produzione, i dati vengono raccolti dai sensori e inviati al TSC per essere salvati permanentemente sulla blockchain. Questo garantisce la massima trasparenza e tracciabilità.  Nel dettaglio, nella fase di tracciamento il server di Limenet, che ha il compito di sovraintendere ai macchinari dell’impianto, recupera sia le informazioni inerenti alla materia attraverso il QR code sia quelle provenienti dai sensori sparsi per l’impianto. Tutti i dati raccolti vengono validati e salvati in maniera permanente sulla blockchain tramite il TSC del batch in lavorazione. 
Guarda il processo

Produzione e stoccaggio di CO₂

Giunti all’ultima fase, il TSC ha accumulato dati dai sensori e registrato le trasformazioni chimiche del materiale. Parte del carbonato di calcio diventa bicarbonato di calcio, che aiuta a compensare la CO₂ emessa durante la produzione. La fase finale del TSC è rappresentata dalla misurazione dell'effettiva CO₂, che reagisce con la calce spenta e produce bicarbonato di calcio. Questo processo è accuratamente monitorato e, ogni dato, viene immagazzinato nel TSC sulla blockchain. 
Guarda il processo

Emissioni Negative di CO₂

Ogni giorno, grazie all’operatività degli impianti industriali, generiamo quote negative di CO₂, rappresentate dai nostri TSC, che contengono dati accurati sull'origine di ciascun grammo di anidride carbonica stoccata. Per soddisfare le esigenze dei nostri clienti e garantire l’unicità della quota di CO₂ acquistata, trasformiamo i TSC in token non fungibili (NFT). Ogni NFT rappresenta una quantità di CO₂ negativa acquistata e, oltre alle informazioni di base dei TSC, contiene altri dati quali una breve descrizione della ragione dell'acquisto d, il nominativo del proprietario, link esterni sulla monitorabilità ed altro. 

Market di quote negative di CO₂

Generiamo giornalmente quote di CO₂ rappresentate dai nostri TSC, contenenti tutti i dati di provenienza di ogni singolo grammo di anidride carbonica che noi stocchiamo, ma non rappresentano in maniera adeguata i nostri clienti finali che hanno esigenze eterogenee tra loro. 

Per questa ragione oltre a contenere le informazioni dei TSC i nostri NFT offriranno un tocco personale in più: 

Descrizione Personale: Ogni NFT rappresenterà una scelta ecologica unica. Potrai aggiungere una breve descrizione per condividere la storia dietro la tua quota. Che si tratti di un contributo a progetti verdi o di un impegno personale, potrai rendere tangibile il tuo ruolo nella lotta al cambiamento climatico. 

Identità Personalizzata: Lascerai una traccia di te nel mondo della sostenibilità. Inserirai il tuo nome o un nickname per identificarti come un sostenitore attivo della causa ambientale. #climatedefender 

Connettività Aggiuntiva: Se sei parte di un’organizzazione ambientale o desideri condividere ulteriori informazioni, potrai utilizzare lo spazio “More” per inserire link o riferimenti. Un modo efficace per far conoscere ancora di più sul tuo impegno ambientale. 

Unisciti a noi nell’abbracciare la sfida della sostenibilità attraverso la personalizzazione. Ogni NFT di CO₂ diventa un piccolo capitolo di un racconto più grande: la nostra transizione verso un futuro verde e rispettoso dell’ambiente. Contribuisci con la tua voce unica a questa narrazione globale. 

Ulteriori approfondimenti

Certificato su Blockchain

  • Indice di consumo energetico di Ethereum
    Per sviluppare questo progetto, utilizziamo Polygon blockchain, che utilizza l’infrastruttura e i sistemi di sicurezza di Ethereum, la blockchain più utilizzata e affidabile, ma con costi ridotti. Infatti, per tutto ciò che è scritto su un blocco della catena, una fee deve essere pagata per chi convalida la transazione. Da settembre 2022 Ethereum e Polygon cambiano il loro sistema di convalida dalla cosiddetta classica catena “proof of work” come il bitcoin, all’innovativa “proof of stake” che consente l’uso di macchinari molto meno energivori. Finora, il consumo di energia è sceso drasticamente rendendo Ethereum una delle blockchain più promettenti in linea con i nostri principi di business. In particolare, come risultato di questo cambiamento, non c’è più una rete di dispositivi per il mining ad alta intensità di energia in competizione tra loro al fine di creare il blocco successivo per la blockchain sottostante. Invece, la ricchezza gioca un ruolo chiave nel processo di creazione del blocco che fa uso di PoS. Le monete sono bloccate come garanzia nel processo di staking (i.e. mettere “in stake”), in cui il software poi seleziona casualmente un “staker” per creare il blocco successivo per la blockchain. Indipendentemente dal fatto che una rete esegue pow o PoS, la creazione del blocco successivo per la blockchain fornirà il creatore con una ricompensa, ma in PoW la possibilità di ottenere questa ricompensa potrebbe essere aumentata solo impiegando più dispositivi affamati di energia. PoS può solo incentivare l’acquisizione di una quota più alta per aumentare le probabilità di creare un nuovo blocco, ma la potenza di calcolo del dispositivo sottostante non è rilevante per questo processo. Un dispositivo partecipante potrebbe dover soddisfare alcuni requisiti (ad es. capacità di archiviazione o larghezza di banda), ma il miglioramento delle specifiche non produrrà più benefici. Sulla seguente figura, è possibile vedere il consumo energetico annuo di prova di lavoro (80-90 TWh/ Anno) e prova di sistema di palo (0,01 TWh/ Anno) da settembre 2022.

  • Sostenibilità di Ethereum
    Despite PoS Ethereum presenting a significant improvement over PoW Ethereum with regard to the network’s electricity consumption, it is worth noting that blockchain technology in general is not energy-efficient compared to more centralized alternatives. Blockchains are distributed ledgers in which data and processes are replicated over hundreds or thousands of different nodes in the network, which introduces significant data redundancy. From a blockchain perspective this is required to make decentralization work (the more, the better), but from an environmental perspective this may always lead to undesirable outcomes. This can easily be illustrated by comparing the energy efficiency of PoS Ethereum to a centralized institution such as Mastercard as shown below. This comparison should serve as a reminder that decentralization always has a price; some will argue this feature is worth the cost.¹
  • Sostenibilità di Polygon
    Abbiamo optato per utilizzare la rete Polygon “eco-friendly” perché è un secondo strato di Ethereum che utilizza la Proof of Stake, che può ridurre enormemente la quantità di energia necessaria per il funzionamento della blockchain sottostante. Sulla base di 100 validatori che partecipano alla rete Polygon, è stato stimato che “ogni transazione su Polygon produce solo 0,206587559 grammi di CO₂” che è un lungo cammino dai 124,34 chilogrammi di CO₂ per transazione sulla rete Ethereum. Quindi, è possibile stabilire che esiste un “limitato impatto ambientale del mining di NFT su Polygon.”  In ogni caso, l’impatto ambientale della catena, anche se minimo, sarà conteggiato nell’LCA.
  • Glossario

  • NFT
    Un NFT, ovvero Non-Fungible Token” è un certificato digitale unico che prova la proprietà di un oggetto digitale, come un’immagine, un video, una canzone o una quota di CO₂ stoccata. A differenza delle criptovalute come il Bitcoin, che sono intercambiabili tra loro in modo equivalente, un NFT è unico e non può essere sostituito con un altro in modo diretto. Un NFT è quindi la prova digitale di una proprietà unica per oggetti digitali o reali.
  • Polygon
    È una rete blockchain di livello 2 che mira a migliorare le capacità di Ethereum. È progettata per risolvere alcuni dei principali problemi di Ethereum, tra cui scalabilità e costi elevati delle transazioni.  In termini semplici, Polygon funziona come un “layer di scalabilità” sopra Ethereum, consentendo agli sviluppatori di creare applicazioni decentralizzate più veloci ed efficienti. Migliora le prestazioni della rete Ethereum senza compromettere la sicurezza.
  • Ethereum
    Ethereum è una delle più importanti blockchain e piattaforme di contratti intelligenti (smart contracts) decentralizzati al mondo. È stata creata e lanciata nel 2015 con l’obiettivo di estendere le capacità della tecnologia blockchain oltre la semplice gestione di criptovalute, come il Bitcoin. Ethereum è stato progettato per consentire agli sviluppatori di creare applicazioni decentralizzate che eseguono automaticamente operazioni quando vengono soddisfatti determinati criteri.
  • Smart contracts
    Gli Smart Contracts sono la spina dorsale dell’innovazione tecnologica basata su blockchain. In parole semplici, gli Smart Contracts sono contratti digitali intelligenti: autonomi, sicuri e trasparenti. Immagina di avere un accordo commerciale tradizionale, ma anziché affidarti a intermediari o documenti cartacei, tutto avviene in modo automatico e immutabile sulla blockchain. Gli Smart Contracts sono programmi informatici che eseguono condizioni e azioni predefinite quando si verificano eventi specifici. Sono scritti in un linguaggio di programmazione speciale e immutabilmente registrati sulla blockchain, garantendo l’integrità e la certezza delle operazioni. Come funziona tutto ciò? Prendiamo ad esempio un accordo di fornitura: una volta che le parti coinvolte soddisfano le condizioni stabilite, come consegne o pagamenti, gli Smart Contracts entrano in azione. Invece di dover fare affidamento su procedure manuali o intermediari, il codice dei contratti si assicura che le transazioni avvengano automaticamente solo quando tutte le parti coinvolte hanno adempiuto ai loro obblighi. I vantaggi sono numerosi. Gli Smart Contracts riducono il rischio di errori umani, accelerano il processo decisionale e eliminano la necessità di intermediari costosi. Inoltre, essi operano in un ambiente sicuro grazie alla crittografia della blockchain, garantendo la privacy e la protezione delle informazioni sensibili.
  • Limenet